keyboard_backspace Torna al sito

Smart City Exhibition 2013

Smart City Exhibition

Sono 11 i prodotti tecnologici italiani che i visitatori potranno toccare con mano allo ‘Smart City Exhibition 2013‘, a Bologna Fiere, fino a venerdì 18 ottobre.

I nostri centri urbani, per diventare ‘intelligenti’ dovranno diventare sempre più tecnologiche. Iniziamo dall’app per fare la coda. Avete capito bene: alla posta, in comune, in stazione o in ospedale, per esempio, a fare la fila c’è ‘Quarmi‘, che vi avvisa quand’è il vostro turno mentre impegnate il tempo in altro. Volete rendere la vostra città più verde? Ecco ‘I giardini Eugea’, confezioni mignon di semi da pianare in diverse ‘oasi’ urbane, da tenere sotto controllo con google maps. Il cittadino ha bisogno di risposte celeri? Ci pensa ‘Responsa’, area di ‘botta e risposta’ rapido all’interno di ogni sito web. Per chi ha problemi di deambulazione, invece, c’è ‘Easy Steps’, una pedana automatica che permette di salire i gradini senza avvertire il dislivello, rimanendo interrata nel pavimento, azionabile con telecomando. Pulire le strade non è mai stato tanto facile e veloce come con ‘Jackporter’, lavaggio, disinfestazione, anticendio, tutto nelle dimensioni di una city car. Guidate una city car? ‘Ingerev City’ è la ‘ricarica’ perfetta, in due supporti, a terra e a muro, resistente alle intemperie. Sempre più spesso si pala di energie alternative: ‘Xeolo’ è una turbina eolica che sfrutta il vento, anche, in condizione estreme; ‘Pippy free Energy for all’, invece, è un pannello fotovoltaico portatile che trasforma l’energia solare in energia elettrica ad uso domestico. Per monitorare le strade c’è ‘SmartEye’, un vero e proprio occhio da installare sui lampioni; per la qualità dell’aria, ‘Sensing Life’; per misurare il rumore, ‘DUO Smart Noise Monitor’.

(Photocredit)