keyboard_backspace Torna al sito

Relative Channel: la candid camera del web

Relative Channel

 

In principio fu ‘Specchio segreto’ di Nanni Loy, poi venne la ‘candid camera’, oggi si chiama ‘Relative Channnel‘ e lo trovate su youtube.

L’idea è venuta a 4 intraprendenti studenti universitari, Giacomo, Matteo, Francesco e Nelson, che hanno trasformato, per il web, il vecchio format televisivo. Organizzano gli scherzi in giro per Bologna, tipo pescare topi dai tombini dei Giardini Margherita, li filmano, li montano e li postano sul loro canale youtube. I ragazzi, nemmeno a dirlo, si sono ispirati a ‘La zappetta’ di Nanni Loy, girata proprio a Bologna, a cui hanno aggiunto un po’ di dimestichezza con i mezzi digitali, una buona dose di umorismo, tanta creatività, voglia di divertirsi e una gran faccia tosta. Dietro ogni scherzo c’è una lunga preparazione, fatta di scambi di proposte, idee e punti di vista, per tutta la settimana. La discussione continua per tutta la settimana, finché non si concretizza lo scherzo e…via, il sabato e la domenica, si va in giro per Bologna a coinvolgere ignari passanti. Sono sketch semplici ma di grande effetto, ci è girare per piazza Maggiore con una lente fosforescente rossa in un occhio, fermando i bolognesi per chiedere se ha qualcosa nell’occhio. Oltre al canale youtube, i quattro ragazzi, due sono studenti di giurisprudenza e da grande vorrebbero fare gli avvocati, hanno aperto anche la pagina facebook. State attenti, quindi, quando girate per Bologna, potreste essere immortalati su ‘Relative Channel’.

(Photocredit)